La Rosa di Carentan

La Rosa di Carentan

Francia, giugno 1944. Nell’angosciante contesto della seconda guerra mondiale, Kevin Baker, soldato di fanteria americana, partecipa allo sbarco alleato in Normandia. Qui conosce Myriam Emerald, una militante della resistenza francese. Tra i due nasce una storia d’amore, ma il loro rapporto viene minacciato da circostanze che non solo ostacolano questa relazione, ma mettono anche a rischio le loro possibilità di sopravvivenza. Giunto nella cittadina di Carentan, crocevia fondamentale per gli americani, Kevin apprende che un ufficiale nazista, Azius Keller, preceduto dalla sua fama di uomo crudele e seviziatore, ha in serbo una vendetta personale che difficilmente si potrà contrastare…

Libertà contro oppressione, sentimento contro brutalità, amore e amicizia contro odio ed efferatezza. Sono queste le visioni della realtà che si contrappongono in un susseguirsi di scontri bellici cruenti, incursioni e attentati imprevisti, vessazioni contro civili inermi, ma anche a momenti di delicata intimità, di virile empatia tra individui esposti agli effetti disumanizzanti della guerra, di intesa umana che travalica le rigide gerarchie dettate dalla disciplina militare.

Il ritmo incalzante impresso allo svolgimento dei fatti narrati genera un crescente stato di suspense, grazie ad una particolare struttura della trama, articolata in variazioni tematiche scandite su piani temporali diversi (dramma individuale e tragedia collettiva, vissuto diretto e flash back di memoria, variazioni frequenti nel punto di vista), che producono nel lettore effetti di rapida immedesimazione.

Presto disponibile nei formati ebook e cartaceo